Il Centro anziani Don Guanella da 6 mesi è “Covid free”. Il virus? Un brutto ricordo

Anziani in sicurezza, sanificazioni continue e misure di sicurezza. “Un risultato ottenuto grazie a tutto il personale”

Fondato nel 1984, il Centro Anziani don Guanella di Bari trae ispirazione dal Progetto educativo pensato da San Luigi Guanella per i suoi anziani.
Don Guanella cercò le persone provate dalla sofferenza fisica e morale per dare loro “pane e Signore”, una casa e una famiglia e farli sentire «persone amate e stimate, protagoniste della propria storia e partecipi del cammino dell’umanità».
Il Centro Anziani di Bari è strutturato come una casa e il sistema di vita e lo stile dei rapporti interpersonali devono avvicinarsi il più possibile a quelli di una famiglia che vive in modo cristiano.
Questo, secondo don Guanella, è «opera di cuore»: non una sequenza di attività professionali, di prestazioni, ma «relazione desiderata», voluta e amichevole in cui si offre all’altro un costante e cordiale accompagnamento e un aiuto per i suoi bisogni.
Colpito dal contagio la scorsa primavera, il Centro è «CoVid free» da maggio e oggi resiste alla seconda ondata, avendo previsto un costante e giornaliero processo di sanificazione dei singoli ambienti e dell’intera struttura.
Immerso in un grande e bellissimo parco, il Centro garantisce ai suoi ospiti eccellenti servizi di reception, animazione, riabilitazione, lavanderia e cucina fresca giornaliera, ma soprattutto la massima assistenza socio-sanitaria, grazie all’impegno continuo di medici, infermieri, operatori socio-sanitari e dell’assistente sociale.
Per tutti, poi, dipendenti compresi, non manca mai l’assistenza spirituale offerta dai sacerdoti dell’Opera don Guanella.
Un’eccellenza che da quasi 40 anni è il più sicuro punto di riferimento per gli anziani di Bari e per le loro famiglie.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.